Parli di trans alla radio, ed ecco la sorpresa

La faccio facile. Appiccico qui gli sms che mi sono arrivati durante la diretta. Sì, faccio proprio così. Stavamo parlando di transessualità: dopo la prima parte della trasmissione insieme a Delia Vaccarello, e dopo la musica, sono intervenuti in trasmissione Gabriele e Francesca, emozionato e intimidito il primo, spigliata e disinvolta la seconda, per raccontarci un po’ della propria storia. Beh, cavolo: che gran personaggi. E mentre ero lì, a destreggiarmi con una scaletta non facile e con la testimonianza, a volte sofferta a volte sorridente, di Gabriele e Francesca, ecco che cosa mi ha travolto (e notate il crescendo):

1. Nei trans non c e’ niente di psichiatrico ma solo alterata genetica cerebrale. Infatti avviene anke in animali.
2. Ho un amico d infanzia diventato trans,siamo restati amici,ma anche lui/lei ha preso la via della prostituzione.Perchè quasi tutti diventano prostitute?
3. Ma questi non sono i maschi con le tette sui marciapiedi,vero?
4. Ci sarà un motivo per cui questo argomento mette a disagio?
5. Brava r3 a dimostrazione che si puo’ parlar di tutto con professionalita’ senza rinunciare alla passione.
6. Io sono arrivata all’intervento a 40anni senza passare attraverso il disgusto dei genitali.É un disagio più ampio,e non x forza privo di un certo equilibrio personale.. I percorsi sono tanti;la realtà trans è eterogenea.. Certo possiamo essere soddisfatte/i di noi,di riuscire a sopravvivere a tante diffcoltà,e del nostro fascino;di un angolo visuale più ampio su parecchie cose… Grazie x l’attenzione all’argomento e la delicatezza..
7. Invece bisogna raccontare. Bisogna sapere, sempre.
8. Per la prima volta da quando vi ascolto ho dovuto spegnere.
9. Grazie per averne parlato è stato molto emozionante. Io preferisco sapere.
10. Nessun disagio, solo tanta vicinanza per questi percorsi coraggiosi e sofferenti. Grazie.
11. Per essere chiari sono etero sposato 4 figli 55 anni complimenti finalmente cadono i tabù nessun disagio per chi ragiona
12. Grazie per questa bella trasmissione e alle belle persone che la stanno facendo!
13. Mi state commovendo. Siete splendidi!
14. Perché sentirsi a disagio? A me dispiace solo di nn conoscere nessuno che viva questa trasformaz per potergli manifestare solidarietà e dare aiuto, se ne ha bisogno
15. Vergogna, una radio nobile come la vostra non dovrebbe dare spazio a queste persone non sane di mente.
16. Salve a tutta la Redazione!Bravi a parlar di tali situazioni e BRAVA Lei,Silvia,molto discreta e delicata nel parlare di simili argomenti!
17. Grazie per la sensibilità e la concretezza. R., gay felice e non trans

Poi sono arrivata in redazione e ho trovato tre mail commosse e molto civili. C’era anche chi chiedeva consigli per sé. E nel corso della giornata ne sono arrivate altre. E tutte ringraziavano. L’unica critica che abbiamo ricevuto è stata: troppo corta, la trasmissione, avremmo voluto ascoltare ancora.

Pensierino di fine giornata. Vuoi vedere che questo paese, o almeno la gente che lo abita, è migliore di quanto crediamo? Vuoi vedere che basta avere il coraggio di parlare, come hanno fatto Gabriele e Francesca, per cominciare a cambiare le cose? E vuoi vedere che un lavoro come il mio può davvero essere utile al mondo?

Annunci

3 pensieri su “Parli di trans alla radio, ed ecco la sorpresa

    1. macché dimenticata! ci siamo sentite un istante dopo la trasmissione: tutte e due molto soddisfatte.
      e le ho girato commenti, sms, mail e il resto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...